Cataloghi

Pagine interne dei cataloghi

Quando si ordinano i cataloghi, esistono tre modi per trasmettere i dati per la stampa relativi alle pagine interne:

  • La soluzione che privilegiamo: pagine singole in ordine progressivo in un file PDF
  • pagine singole in ordine progressivo in più file PDF
  • pagine singole create nei formati di file TIFF, JPEG o PDF

Siamo noi ad occuparci dell’impostazione delle pagine interne dei cataloghi, ossia dell’ordinamento e del posizionamento delle pagine sul foglio. Nel documento dei dati per la stampa dovrà pertanto creare pagine singole e non doppie oppure, qualora abbia lavorato con pagine doppie, esportare le pagine singole in ordine progressivo in un file PDF.

Copertina dei cataloghi

I dati per la stampa della copertina dei cataloghi devono essere già impostati in un documento a due pagine (pagina esterna e pagina interna della copertina, dorso incluso). 

Copertina di quattro pagine

Nella copertina di quattro pagine, sulla prima pagina del documento a sinistra si trova il retro della copertina (4), al centro il dorso della larghezza corrispondente e a destra la copertina e il fronte copertina (1). Lo stesso vale per la parte interna della copertina sulla seconda pagina del documento: a sinistra si trova il fronte copertina interno (2), al centro il dorso e a destra il retro interno (3).

Copertina di sei pagine

Per ordinare cataloghi con sei pagine di copertina, ossia con una linguetta davanti o dietro, sia la linguetta che la pagina su cui viene apposta devono essere accorciate sulla base della piegatura nel documento dei dati per la stampa.

  • Pagina su cui viene apposta la linguetta: Larghezza della copertina − 2 mm
  • Linguetta: Larghezza della copertina − 12 mm

La larghezza della linguetta può essere ridotta ulteriormente in funzione delle esigenze del cliente.

Con una copertina di sei pagine con linguetta sul retro, l’ordinamento delle pagine nel documento dei dati per la stampa impostato è il seguente: Sulla prima pagina del documento (pagina esterna) a sinistra è collocata la linguetta (5), accorciata di 10 mm o più, al centro il retro della copertina (6), accorciato di 2 mm e a destra, accanto al dorso nella larghezza corrispondente, e a destra all’esterno la copertina e il fronte copertina (1). Sulla seconda pagina del documento (pagina interna) a sinistra si trova il fronte copertina interno (2), al centro il dorso e accanto a destra il retro interno (3), accorciato di 2 mm, e a destra all’esterno la parte interna della linguetta (4), accorciata di 10 mm o più.

Calcolo del dorso

Il dorso risulta dal numero di pagine interne e dalla grammatura della carta:
dorso = numero di pagine interne: 2 x grammatura della carta: 1000

Esempio:

catalogo con 128 pagine interne e una grammatura della carta di 135 g/m²
Dorso = 128 : 2 x 135 : 1000 = 8,64 mm

Prestare attenzione al refilo

I testi importanti, i loghi e altri elementi grafici che non devono essere tagliati vanno collocati ad almeno 5 mm dal margine del formato finale.

Corretta denominazione dei singoli file

Se le pagine interne ci vengono inviate in più documenti contenenti ciascuno una o più pagine, è bene denominare i file con una numerazione progressiva.

Esempio: "Catalogo_01.pdf", "Catalogo_02.pdf", "Catalogo_03.pdf", ecc.

Anche le pagine di copertina create singolarmente devono essere denominate in modo univoco.

Esempio: "Copertina-catalogo_04_01.pdf", "Copertina-catalogo_02_03.pdf".

Maggiori informazioni sulla denominazione dei file dei documenti di più pagine.